Ho sbagliato il Tiramisù

Classicità moderne

  • 1

    difficoltà

  • No

    cottura

  • 5

    porzioni

  • No

    zucchero

  • No

    farina

Ingredienti
  • 3 tuorli
  • 40 gr di miele
  • 250 gr di mascarpone
  • 4 cucchiai di Bayles
  • Q.b. chicchi di caffè
  • Q.b. cacao amaro

Preparazione

La realizzazione di questo dolce è molto semplice.

Armatevi del nostro caro amico frullatore e partite con l’inserire al suo interno le uova con il miele e il Bayles.

Volendo, come tutte le nonne fanno ancora (e noi siamo ancora qui vivi e vegeti) potete ugualmente usare delle classiche uova fresche – le più fresche, se possibile. Altrimenti, potete decidere di fare come ho fatto io usando dei tuorli pastorizzati che trovate tranquillamente al banco frigo del supermercato. Si sa, la prudenza non è mai troppa.

Comunque, frullate alla massima velocità per qualche secondo e poi aggiungete il mascarpone.

Reimpostate la massima velocità, e frullate fino a quando non otterrete una crema liscia e spumosa.

Nel frattempo, tostate anche a fuoco basso i chicchi di caffè per qualche minuto per sprigionare al massimo il loro sapore.

A questo punto il gioco è quasi fatto!

Prima di procedere con qualsiasi altro passaggio, dovete decidere come servire il vostro tiramisù. Potete optare per dei bicchierini finger food, delle coppette o, come ho fatto io, per una fondina non troppo profonda.

Deciso il vostro impiattamento, procedete con il completamento del piatto.

Disponete sul fondo qualche chicco di caffe, versateci sopra della crema al mascarpone, spolverate con del cacao amaro e finite con qualche altro chicco di caffè sopra.

Fatto? Bene, ora prendete un cucchiaino, sedetevi, e lasciatevi conquistare lentamente da questo sorprendete tiramisù.

Sentite alcuna differenza con il classico più fedele alla tradizione?

 

By Federica Vitali

Food Blogger

Condividi su: